Quali colori per la camera da letto

I colori influiscono sugli stati d’animo: questo dato è indubbio e frutto di un’osservazione che chiunque può fare. Lo assicurano anche gli esperti di cromoterapia, la disciplina che studia l'influenza dei colori sui nostri sentimenti.

E’ perciò essenziale abbinare ogni stanza e la sua funzione, con il colore più adatto per trarne il massimo giovamento. Così si consiglia di scegliere per la camera i toni dell'azzurro e del blu. Infatti, il blu viene considerato, in natura, il colore che maggiormente rilassa. Offre un efficace rimedio contro l'insonnia. Alcune ricerche mediche hanno dimostrato che una stanza blu stimola il rallentamento dei battiti cardiaci e della respirazione producendo un rilassamento profondo che spinge alla calma e facilita la concentrazione.

Quindi circondarsi di blu significa svegliarsi più sereni e vivere meglio la propria giornata. Mentre si dovrebbe cercare di evitare le sfumature del rosso perché trasmette energia, fa aumentare la respirazione e il battito cardiaco, ostacola quindi la naturale induzione di sonno. Le modalità per portare colore in camera sono diverse: si possono dipingere le pareti, arredare attraverso la scelta di armadi, comodini, luci o “vestirla” attraverso la biancheria.