Mal di schiena. Che fare?

Vita sedentaria e posizioni scorrette sono le cause principali di un male condiviso da oltre dieci milioni di italiani. Quello causato da problemi lombari, è una delle patologie più diffuse: dormire su materassi troppo rigidi o troppo morbidi e assumere posture scorrette, soprattutto se si fa un lavoro che costringe a stare seduti ore alla scrivania.

Ad esempio, se state seduti molte ore al giorno, cercate di cambiare spesso posizione, almeno ogni mezz'ora, evitando posture forzate, e cercando di stare ben dritti. E poi, seguite alcuni semplici consigli. Ad esempio, per il colpo della strega, sdraiatevi sul pavimento a pancia in su, flettendo le ginocchia con le piante dei piedi a terra. E mentre dormite, state supini, con il cuscino sotto le ginocchia.

Al lavoro, se vi sentite affaticati alla schiena, fate alcuni esercizi di rilassamento: seduti con i piedi paralleli e le gambe perpendicolari al pavimento, appoggiate i gomiti alle ginocchia, con il tronco e la testa flessi in avanti. Respirate ad occhi chiusi per due minuti, lentamente e profondamente.

Se poi siete predisposti al mal di schiena, fate attenzione ad alcuni importanti segnali: se vi dolgono le articolazioni della bocca, fate una visita odontoiatrica, perché il dolore alla schiena potrebbe derivare da problemi dentali. E se camminate male, e consumate le scarpe in modo diverso, affidatevi alle cure di un fisiatra per prevenire il mal di schiena derivante da un modo errato di camminare e di appoggiare i piedi a terra.

Prodotto consigliato:
materasso in lattice LATTICE PLUS (clicca per approfondire)